Archive for the ‘Young Heroes’ Category

Young Heroes 2012: il prossimo prego…

giovedì, febbraio 2nd, 2012

Gli Young Heroes sono un investimento importante per il nostro futuro e stanno molto a cuore al nostro CEO Roman Arnold. Anche lui fu un ciclista professionista in passato e sa quanto sia importante il supporto professionale.

Oggi vorremmo presentare Mathias Norsgaard Jørgensen e Mikkel Honoré dalla Danimarca.

Ciao Mathias, benvenuto a bordo.

Cosa significa per te far parte del programma Young Heroes?
Come membro degli Young Heroes avrò l’ opportunità di incontrare un sacco di corridori interessanti, professionisti e squadre, di gareggiare in Europa ed avere Erik Zabel, il grande velocista, come mentore. Un’altra cosa grandiosa di far parte degli Young Heroes è il supporto che il team riceve da Canyon.

Parlaci di te. Da quando è nata la passione per il ciclismo?
Il mio interesse nel ciclismo è iniziato nel 2005 quando stavo guardando in televisione il Tour de France al lavoro da mia madre. Uno dei collaboratori di mia mamma, un ex ciclista professionista negli Stati Uniti ed in Danimarca, mi chiese se ero interessato alla bici ed in caso se volevo comprare la sua vecchia bici. Ho iniziato nel mese di agosto dello stesso anno ed ho corso in bicicletta da allora.

Qual’è stato il successo di cui vai più fiero?
Uno dei successi di cui sono orgoglioso è il titolo di Campione della Danimarca su strada nel 2011. La competizione è stata molto dura perchè c’erano molti corridori danesi eccellenti quell’anno. Ero stato il campione danese per ben 4 volte prima, ma nel 2011 ho dovuto lavorare molto duramente per raggiungere questo obiettivo ancora una volta. Un’altra cosa di cui sono orgoglioso sono le mie 119 vittorie su strada, crono ed eventi Track e Ciclocross.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2012?
Il mio obiettivo principale è un posto sul podio nel Campionato Danese su strada e nelle gare a cronometro. Un altro obiettivo è quello di fare del mio meglio in tutte le gare per arrivare ad essere un corridore che può cambiare il corso di una gara. Nel 2012 farò del mio meglio per mettere Canyon sullo scalino ​​più alto del podio.

Dove vorresti essere con la tua carriera fra cinque anni?
vorrei correre con una squadra pro-continental ed avere la mia base in Italia o in Belgio. La ragione per cui preferirei correre per una squadra pro-continental piuttosto che per una squadra UCI come Saxo Bank o Leopard, etc, è che le mie opportunità potrebbero essere maggiori nella prima.

Grazie per la cortesia e ti auguriamo il meglio per la stagione 2012!
_________________________________________________________________________________________________________________

Ciao Mikkel,
Congratulazioni, sei nel team!!

Mikkel Honoré

Raccontaci di te. Come ti sei interessato al ciclismo?
Mi chiamo Mikkel Honoré, ho 15 anni ed arrivo dalla Danimarca. Pedalo da 8 anni. Il 2011 è stato un grande anno per me. Sono stato selezionato per la squadra nazionale danese.
Tutto è iniziato nel 2004. Mi sono appassionato alla bici grazie a mio fratello maggiore. Ho iniziato nella classe U-11 ed andavo a gareggiare ogni fine settimana con mio padre e mio fratello. Abbiamo viaggiato in tutto il paese per partecipare alle corse.

Cosa significa per te far parte del programma Young heroes?
Per me significa molto. È come un sogno che si avvera. Mi aspetto di fare un sacco di esperienza con lo staff e gli Young Heroes. Sono anche molto felice di ricevere questa attrezzatura e la possibilità di ottenere risultati migliori.

Qual’è stato il successo di cui vai più fiero?
Io credo che sia stata la vittoria nel Kids-Tour Berlin. Alla prima tappa abbiamo corso lungo Königstraße e vincere è stata un’emozione incredibile.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2012?
Il mio obiettivo è quello di affrontare una buona stagione, anche meglio dello scorso anno ed essere selezionato per la squadra di ASVÖ Radjugend-Tour in Austria

Caro Mikkel, buona stagione e divertiti con il Team Young Heroes!

Young Heroes 2012 – andiamo avanti: Michael e Jonathan

mercoledì, febbraio 1st, 2012

Un sacco di richieste sono state lette e valutate – ora abbiamo i dieci Young Heroes che sono riusciti ad ottenere uno degli ambiti posti all’interno della squadra Canyon Young Heroes del 2012. Nei prossimi giorni presenteremo tutti i corridori con brevi interviste in cui conosceremo i loro desideri e gli obiettivi per la prossima stagione in qualotà di Canyon Young Heroes.
 

Procediamo Michael O‘ Loughlin dall’Irlanda e Jonathan Cuanon dalla Francia.

Ciao Michael,
Congratulazioni, sei in team!

Michael O'Loughlin

Cosa significa per te far parte del programma Young Heroes?
Sono lieto di far parte del Team Canyon Young Heroes. Sono il primo corridore dall’Irlanda e ciò lo rende speciale. Non vedo l’ora di andare in Toscana ed incontrare sia Erik Zabel che Andrea Tafi. Ed ho una fantastica nuova bici Canyon!

Dicci qualcosa di te. Come ti sei interessato al ciclismo?
La mia città natale è Sean Kelly. Mio padre è un corridore ex campione irlandese e gestisce il team di ciclismo irlandese. Ho iniziato a correre all’età di 10 anni e mi è piaciuto subito.

Quali sono i siccessi di cui vai particolarmente fiero?
E’ bello vincere un campionato nazionale e sono stato fortunato a vincere sia la gara su strada, che la cronometro ed i campionati Criterium. E’ fantastico chiudere il cerchio.

Quali sono i tuoi obiettivi per la stagione 2012?
Nel 2012 spero di poter raggiungere il successo in altre gare internazionali con il Team Talent 2020 irlandese. Spero di diventare più forte e più veloce e possibilmente vincere una medaglia nella EYOF 2013 a Utrecht.

Come vedi la tua carriera ciclistica fra 5 anni?
Fra cinque anni spero di essere membro di una squadra continentale che funzioni bene per poi ottenere un posto in una squadra World Tour.

Grazie per la chiaccherata ed in bocca al lupo per la stagione!

____________________________________________________________________________________________

Jonathan Cuanon

Ciao Jonathan,
Congratulazioni! E’ fantastico averti a bordo.

Parlaci di te. Come ti sei interessato al ciclismo?
Il mio nome è Jonathan Couanon. Vivo a Cagnes sur Mer vicino a Nizza, nel sud della Francia. Sono stato in sella alla bici fin da giovane perché anche mio padre ed i miei due fratelli (17 e 20 anni) pedalano.

Cosa significa per te far parte del programma Young Heroes?
So che diversi ciclisti della mia regione hanno partecipato al programma Young Heroes. Non vedo l’ora di far parte di questa squadra e di gareggiare ad alcuni grandi eventi. Spero che essere in squadra mi permetta di progredire e realizzare i miei obiettivi.

Di quali dei tuoi ultimi succeessi vai particolarmente fiero?
I miei migliori risultati dello scorso anno sono stati la classifica generale del “”Tour des Bouches du Rhône”", di cui 2 ho vinto due tappe. Ho anche ottenuto un secondo posto al “”Trophée de France des Jeunes cyclistes”".

Quali sono i tuoi obiettivi principali per la stagione 2012?
I miei principali obiettivi sono:
  – Il campionato francese
  - Il campionato regionale
  – Il campionato interregionale del Sud-Est ( 3 gare )  

Dove vorresti essere con la tua carriera cicistica nei prossimi cinque anni?
Vorrei avere un contratto da pro ed avere una carriera professionistica di successo.

Ti auguriamo una stagione entusiasmante e buona fortuna!

Si alza il sipario sugli Young Heroes 2012

martedì, gennaio 31st, 2012

Abbiamo ricevuto numerosissime candidature da giovani ciclisti per entrare nella squadra Young Heroes. Abbiamo letto e valutato un sacco di CV sportivi prima di prendere le decisioni e non è stato un compito facile, perché avevamo solo 10 posti disponibili in squadra.

Ora siamo lieti di poter presentare i 10 giovani talentuosi selezionati per il nostro programma Canyon Young Heroes 2012.

So wird das neue Young Heroes Trikot aussehen!

Queste giovani stars continueranno a correre per le proprie associazioni e riceveranno un equipaggiamento completo costituito sia dalla bici che dal supporto professionale dall’ex pro Erik Zabel. Questi sono i presupposti ideali per una stagione di successo.

Se questo fosse un film in TV, sarebbe già partita la pubblicità per prenderci qualche minuto fatto di chiacchere prima di presentare al pubblico i nuovi corridori. Tuttavia a noi non piace far così.

Le luci si spengono ed entra in scena la squadra! Ecco i Canyon Young Heroes 2012
Alex Mengoulas (13.07.1997)
Olanda
Michael O‘ Loughlin (14.02.1997)
Irlanda
Mathias Norsgaard Jørgensen (05.05.1997)
Danimarca
Mikkel Frøhlich Honoré (21.01.1997)
Danimarca
Mathieu Rigollot (08.01.1997)
Francia
Eva Maria Palm (07.11.1997)
Belgio
Manuel Porzner (25.02.1996)
Germania
Karl Burchardt (19.04.1997)
Germania
Marcus Kvist (07.11.1997)
Svezia
Jonathan Covanon (08.04.1997)
Francia

Nei prossimi giorni vi presenteremo singolarmente i nuovi corridori sul blog.
Bene, partiamo con Alex Mengoulas!

Ciao Alex,
congratulazioni, hai ottenuto il posto in team!

[SinglePic not found]

Cosa significa per te far parte del programma Young Heroes?
Sono molto felice di essere stato selezionato per questo programma Young Heroes dove impareremo nuove tecniche grazie a persone con molta esperienza nel ciclismo come Erik Zabel. Sono impaziente di incontrare anche gli altri ragazzi e ragazze che sono stati selezionati da Canyon ed imparare a lavorare insieme per ottenere il successo.

Dicci qualcosa di te. Come ti sei appassionato al ciclismo?
Sono Alex Mengoulas dall’Olanda. Sono nato ad Almere il 13-07-1997. Vengo da una famiglia con padre greco e madre olandese. Ho frequentato una scuola speciale per bambini che amano molto lo sport. Lì ho avuto l’opportunità di allenarmi o di partecipare a ritiri altrove.
Subito dopo aver imparato a camminare ho iniziato a pedalare grazie a mio padre. Lui è un ciclista molto fanatico e quindi la passione per il ciclismo è iniziata che ero molto giovane.

Quale degli ultimi successi ti rende più orgoglioso?
Sono molto orgoglioso del mio secondo titolo al campionato olandese, visto che dovevo difendere il mio primo titolo vinto per la prima volta nel 2010. Il percorso era molto difficile con un sacco di salite e la gara è stata molto dura quella stagione. Alla fine ho chiuso ben prima del secondo e del terzo. Questa vittoria non la dimenticherò mai, mi ha fatto sentire un grande.

Quali sono i tuoi obbiettivi per la stagione 2012?
Per il 2012 voglio correre molte classiche in Olanda, Belgio e Germania. Le gare più importanti per me quest’anno sono il Tour TMP, lo Youth Tour Assen, il campionato olandese ed Amburgo.

Fin dove vorresti arrivare nella tua carriera ciclistica nei prossimi cinque anni?
Fra circa 5 anni da oggi vorrei entrare a far parte di una squadra di successo internazionale. Se sono affiancato da una guida giusta, spero di ottenere dei successi alle grandi classiche ed ai tour come il Giro d’Italia, il Tour de France e la Vuelta.

saluti,
Alex

Young Heroes 2012: inizia il countdown

lunedì, gennaio 23rd, 2012

Fra pochi giorni vi presenteremo il team Young Heroes 2012.

Le risposte al nostro invito a presentare le candidature sono state innumerevoli. Molte iscrizioni da tutta Europa sono pervenute sulle nostre scrivanie di Coblenza. Siamo davvero contenti del risultato perché da quando il programma è iniziato nel 2008, siamo già riusciti ad aiutare molti giovani a fare importanti passi in avanti nella loro carriera ciclistica. Uno degli esempi è Rick Zabel (figlio del nostro mentore Erik Zabel), che ora è nei ranghi dei pro e si è assicurato un contratto pro per la prossima stagione con la squadra olandese Rabobank. Un altro corridore con prospettive altrettanto buone è Jan Brockhoff, che è stato selezionato per la nazionale 5 volte nel 2011 ed ha riscosso un notevole successo in numerose manifestazioni e campionati. Questi sono solo due esempi.

La scelta – incontro con la giuria
Noi crediamo che gli Young Heroes siano un investimento per il futuro ed il programma sta molto a cuore anche al CEO di Canyon Roman Arnold. Roman stesso è stato da giovane un corridore di successo e sa quanto sia importante avere un sostegno professionale. E’ quindi normale che sia anche lui coinvolto nel processo di selezione degli Young Heroes. Anche l’ ex-pro Erik Zabel è stato fin da subito impegnato in qualità di mentore di questi ragazzi. Gli altri membri della giuria sono il nostro coordinatore del Team Eventi Dominic Picquardt, che è il contatto diretto degli Young Heroes durante la stagione. Sebastian Jadczak, che è il nostro Product Manager strada, anch’egli coinvolto nella nostra procedura di selezione. La giuria è completata da due ex Young Heroes ed amici di Canyon Jan Brockhoff e Lucas Liss.

Il lavoro della giuria è etremamente impegnativo con le pile di domande che devono essere lette ed analizzate, sino a prendere la decisione finale. Questo non è un compito facile perché quasi tutti i candidati hanno del talento ed hanno già numerose vittorie alle spalle. I corridori che otterranno un posto nella squadra Young Heroes 15+ e la possibilità di correre come un pro per un anno intero saranno rivelati qui nel blog fra pochi giorni.

Auswahl der Young Heroes 2012: Dominic Piquardt und Sebastian Jadczak im Gespräch

Tuttavia, possiamo rivelarvi già qualcosa in segreto….
Jérémy Defaye, Axelle Dubau-Prevot, Jesper Schultz, Jonas Bokeloh ed Eric Alfaro Dufour – cinque corridori di successo del team Young Heroes 2011 correranno con Canyon per la categoria 17+ quest’anno. Siamo molto soddisfatti, potremo accompagnare i nostri giovani talenti passo dopo passo verso una carriera da pro.

Aspettando il primo training camp in Toscana

Nell’arco di poche settimane saremo al primo training Camp con gli Young Heroes. Dal 23 al 26 febbraio i nostri Young Heroes ed il mentore Erik Zabel voleranno in Italia con l’intero equipaggio per prepararsi alla nuova stagione agonistica. I corridori saranno ospitati presso la tenuta di campagna della leggenda del ciclismo ed ambasciatore del marchio Canyon Andrea Tafi in Toscana. Insieme alla squadra italiana juniores Polisportiva Monsummanese (anche questa sostenuta da Canyon) gli Young Heroes si prepareranno per la prossima stagione sotto la professionale supervisione di Andrea Tafi ed Erik Zabel.

L’agenda dei tre giorni di training camp includerà una sessione getting-to-know-you, una presa visione dell’equipaggiamento dei corridori, la formazione e la teoria di Erik e Tafi ed anche una sessione fotografica. Vi terremo informati su come tutto procederà.

Ulteriori informazioni sul programma Young Heroes saranno disponibili su: youngheroes.canyon.com

Canyon Young Heroes – primo incontro del team a Coblenza

lunedì, febbraio 21st, 2011

I Canyon Young Heroes 2011 si sono riuniti per la prima volta nel mese di febbraio. Gli Young Heroes hanno trascorso un fine settimana insieme presso la sede Canyon a Coblenza e sono stati in grado di verificare le loro nuove bici per la prima volta. Ma non è tutto: li abbiamo accompagnati nel bosco e il Canyon Hero Rob-J ha mostrato loro alcune tecniche di guida. Il punto chiave era realizzare un buon tempo anche se i giovani piloti non vedono l’ora di affrontare la prossima sfida.

Presentiamo i Canyon Young Heroes: Jesper Schulz

lunedì, febbraio 14th, 2011

Abbiamo incontrato il Danese Canyon Young Hero Jesper Schulz, e parlato con lui dei suoi obbiettivi per il 2011

Come ti sei avvicinato al ciclismo?
Sono stato Campione Danese di Duathlon, ma correre non è così divertente come andare in bicicletta. Così mi sono sempre più appassionato alla bicicletta e, infine, ho deciso di dedicare tutto il mio tempo ad essa e appendere le scarpe da running al chiodo.

Come sei venuto a conoscenza degli Young Heroes?
Ho contattato Canyon Danimarca in merito ad una possibile sponsorizzazione. Carsten di Canyon Danimarca mi ha suggerito di fare richiesta per entrare nel team Canyon Young Heroes per il 2011. L’iniziativa mi è sembrata molto eccitante, così ho inoltrato immediatamente la domanda.

Quale è stata la tua più importante vittoria?
E’ stata nel 2010 quando ho vinto il Campionato Danese su strada. Ho vinto molte altre gare ma questa è stata la più grande.

Quali sono i tuoi obbiettivi per il 2011?
Spero di ottenere un anno di successi come nel 2010, ora che ho anche l’aiuto di Canyon spero di poter fare molto di più.

Cos’hai provato quando hai ricevuto la lettera con cui ti comunicavano che eri stato accettato in squadra?
“È stato come un sogno che si avvera e un grande sollievo. Non ho mai abbandonato la speranza e poi è successo e basta!

Che cosa ti aspetti da questa esperienza degli Canyon Young Heroes?
Spero di fare tanta esperienza e delle buone gare, fare nuove amicizie e ricevere tanti consigli preziosi. Sono contento di poter avere a disposizione materiali di così alta gamma, e avere la possibilità di ottenere risultati ancora migliori nel 2011.

Presentazione del Canyon Young Heroes: Eric Alfaro

lunedì, febbraio 7th, 2011

Ciao A Tutti,

Il mio nome è Eric Alfaro Dufour e vengo dalla bellissima, soleggiata isola di Maiorca e sono molto contento di far parte dei Canyon Young Heroes per il 2011. Prima di praticare il ciclismo ho fatto diversi altri sport come calcio, basket, karate e tennis. Mio padre è un ciclista, quindi non è stato difficile per me trovare la motivazione per questo sport. All’età di 11 anni ho festeggiato la mia prima vittoria qui a Maiorca.

eric-alfaro

Come ho fatto a scoprire gli Young Heroes? Mio padre si è allenato con Erik Zabel in alcune occasioni e mi ha detto che avrei dovuto fare richiesta. Detto fatto, ed ho ricevuto la comunicazione che ero stato preso nel team. La mia vittoria più grande ad oggi è stata nel 2008 quando ho vinto il campionato delle Isole Baleari.

Il 2011 sarà sicuramente un anno difficile per me. Ora gareggio in una categoria di età maggiore e sarà difficile lasciare il segno. Tuttavia mi sto allenando duramente e spero di riuscire a tenere il passo e pedalare una grande stagione. Faccio molto affidamento anche nell’aiuto professionale da parte sei Canyon Young Heroes. Vedremo …

A presto,
Eric

Presentiamo i Canyon Young Heroes: Jérémy Defaye

martedì, febbraio 1st, 2011

Salve cari lettori,

Mi chiamo Jérémy Defaye e vengo da Frejus in Francia. Compirò 15 anni quest’anno e faccio gare da quasi due anni ormai. Corro anche per il Vèlo Club Rochevillois a Le Cannet da qualche tempo.

Tutto è cominciato con mio padre, che era molto interessato alle gare di ciclismo. Con il tempo anche il mio interesse è aumentato ed entrambi abbiamo iniziato a correre con le bici da strada, nello stesso momento. Dopo un pò ho iniziato a partecipare anche ad eventi di XC e CC oltre a fare le corse su strada, per ottimizzare l’allenamento.

Ho saputo dell’iniziativa grazie agli Young Heroes Fleur Flore, Thomas Coponi e Kevin Maldonado. Siamo tutti cresciuti nella stessa regione e ci conoscevamo già da tempo. Nel 2010 sono stato finalmente chiamato a far parte del Young Heroes Team. E’ stata una sensazione incredibile quando ho ricevuto la lettera con la conferma di essere stato ammesso in squadra. Ero al settimo cielo e non vedo l’ora di iniziare.

I miei più grandi successi fino ad oggi sono stati nel 2010 al campionato FSGT e al Tour Bouches du Rhône in Francia, dove sono arrivato 1° in entrambi gli eventi. Delle 34 gare alle quali ho partecipato, sono salito sul podio 32 volte. Nel 2011 mi piacerebbe ripetere i miei successi e raggiungerne degli altri. Per questo motivo il mio obiettivo è di vincere nuovamente il Tour Bouches du Rhône nella mia categoria ed anche il campionato francese. Mi piacerebbe anche correre al Hamburg Classics con gli Young Heroes e, naturalmente, fare del mio meglio.

Non vedo l’ora di cominciare e fare esperienze. Sono particolarmente impaziente di conoscere Erik Zabel ed imparare tutto il possibile da lui sul mondo delle corse. Spero anche di fare un sacco di nuove amicizie e, naturalmente, di avere successo.

Presentiamo i Canyon Young Heroes: Axelle Dubau Prevot

venerdì, gennaio 28th, 2011

Abbiamo intervistato di recente Axelle Dubau Prevot. Saremo presto in grado di presentarvi l’ultimo Young Heroe della stagione 2011. Così dovrete aspettare tutti un altro paio di giorni …

Come ti sei appassionata al ciclismo?

Si potrebbe dire che è una tradizione di famiglia. I miei genitori sono andati in bicicletta fin dalla loro infanzia. Mio fratello corre nel DN1 e mia sorella è campionessa del mondo di mountainbike.

Come sei venuta a conoscenza degli Young Heroes?

Ho saputo dell’iniziativa Canyon al Roc d’Azur Festival. Dopo una chiacchierata con Fleur Faure il mio interesse è stato solleticato ancora di più e il giorno dopo ho spedito la domanda per posta.

Qual è stato il tuo più grande successo fino ad oggi?

I miei più grandi successi fino ad oggi sono stati i campionati francesi di cyclo cross, dove sono arrivata 3° e la Finals Etoile du P’Est dove sono arrivata 1°.

Quali sono i tuoi obiettivi per il 2011?

Nel 2011 voglio vincere il campionato francese e la Coppa di Francia su strada e mountain bike

Come ti sei sentita quando hai letto la lettera che ti comunicava di essere entrata a far parte della squadra?

Ho provato una senzazione indescrivibile quando ho avuto quella lettera nelle mie mani.

Cosa ti aspetti dal Canyon Young Heroes?

Non vedo l’ora di fare esperienze con gli Young Heroes nel 2011. Vorrei anche continuare a costruire il mio successo futuro. Sarà sicuramente un’esperienza totalmente nuova quella di allenarsi con un professionista come Erik Zabel ed anche imparare da lui. Inoltre, sarà bello conoscere persone che hanno un solo pensiero in mente, che è quello di praticare il ciclismo ai massimi livelli e con il massimo divertimento!

Presentiamo i Canyon Young Heroes: James Wood

giovedì, gennaio 27th, 2011

Salve cari lettori,

Mi chiamo James Wood, ho 15 anni e vengo da Londra. Vado in bici da 9 anni e dal 2005 ho raccolto successi sia nel triathlon che nelle corse su strada. Mio padre ha giocato un ruolo fondamentale nel successo raggiunto ad oggi, è da quando ho 6 anni che mi porta con lui al Darenth Cycling Club di Londra. Mi è stato chiaro fin d’allora che avrei continuato ad andare in bicicletta per diventare un giorno un corridore professionista.

L’anno scorso ho avuto modo di conoscere il Young Heroes Team per puro caso. Un link sul sito londoncyclesport.com ha suscitato il mio interesse tanto che ho subito inviato la mia domanda a Coblenza. Poi ho ricevuto la grande notizia di essere stato ammesso nel Young Heroes Team per il 2011.

Nel 2010 ho raggiunto i miei più grandi successi nella cronometro GHS-studi in Inghilterra, dove sono arrivato terzo nella mia categoria. Inoltre, nella qualificazione per il GHS ho concluso al 1° posto e sono anche arrivato 1° nel Crystal Palace Summer Race League 11 and 18. Tutto sommato è stato un grande anno e soprattutto è stato un anno dove ho imparato tantissimo!

Per la stagione 2011 spero di riuscire a fare del mio meglio. Spero di fare tantissima esperienza e avere successo nel Campionato Britannico e nelle finali GHS. Inoltre, non vedo l’ora di fare nuove amicizie, persone innamorate di questo sport che amino correre tanto quanto me. Soprattutto, sono entusiasta di conoscere i grandi nomi come Erik Zabel e ricevere i suoi consigli.

A presto,
James
jameswood