Archive for the ‘Katusha’ Category

Purito – perde il titolo di Campione del Mondo per pochissimi centimetri

lunedì, settembre 30th, 2013

Joaquim Purito Rodríguez ha dimostrato di essere in perfetta forma ai Mondiali UCI in Toscana. Dopo 270km molto impegnativi sotto la pioggia, i tuoni ed i lampi, Purito è riuscito a portarsi in testa verso la fine della corsa. Sfortunatamente, dopo sette ore e mezzo in sella, ha perso il primo posto portando a casa l’argento. Durante la cerimonia Purito è scoppiato a piangere per aver perso l’occasione di coronare il suo sogno per pochissimi centimetri.

Nonostante tutto Purito è uno dei migliori in questo sport e siamo orgogliosi della sua performance. Congratulazioni Joaquim! Grande Purito!

WM 2013 Florenz // Foto: Roth Purito // Foto: Roth Purito // Foto: Roth Purito // Foto: Roth WM 2013 Florenz // Foto: Roth Purito // Foto: Roth Purito // Foto: Roth Purito // Foto: Roth Purito // Foto: Roth Oscar Freire und Purito // Foto: Roth

(Deutsch) Zweimal Alpe d’Huez bei der Tour – Ein großer Tag für Purito

venerdì, luglio 19th, 2013

Joaquim Rodríguez & il team Katusha al Tour de France 2013: pronti per vincere

mercoledì, giugno 26th, 2013

Canyon ed il team Katusha saranno fra i principali protagonisti al Tour de France 2013 con Joaquim Rodríguez come team leader, supportato da una squadra impressionante pronta a lottare per la vittoria fino a Parigi. Questa è la 100° edizione del Tour de France e Purito Rodríguez punterà al podio nel suo terzo Grand Tour consecutivo dopo i risultati al Giro d’Italia ed alla Vuelta a Espana dell’ano scorso.

Joaquim

Rodríguez ha detto “La mia intenzione è quella di fare il miglior risultato possibile in classifica generale e vincere una tappa. Voglio mantenere la serenità mentale sapendo che sarà il risultato che merito, che sia ottavo o primo. L’anno scorso, sono arrivato secondo al Giro e terzo alla Vuelta, e avrei potuto vincere entrambi. Io sono più maturo. Lo so che è complicato, ma se vado a scontare le mie possibilità di vincere, sarà sulla percorso, non all’inizio.”

Rodríguez ha continuato spiegando “”questo Tour è duro, molto duro. Forse i Pirenei non lo sono tanto quest’anno, ma l’ultima settimana sulle Alpi è spettacolare. I giorni di apertura sono pericolosi. Qualcosa succederà prima di arrivare alle Alpi, ma lì si deciderà ​​il vincitore. Per me vincere? Tutto deve andare alla perfezione, sono gli altri che potranno avere qualche problema.

Joaquim

Il Direttore Sportivo del team Katusha Valerio Piva ha dichiarato:”Penso che daremo il meglio con Joaquim Rodríguez come leader, ed il nostro obbiettivo principale è la classifica generale. Abbiamo forti scalatori che potranno sostenerlo come Losada, Trofimov e Dani Moreno, che sarà il secondo al comando. Abbiamo forti corridori che proteggeranno il nostro leader nella prima parte del Tour, come Brutt, Smukulis, Kuchynski e Vorganov. Ci supporto sarà fondamentale, soprattutto alla cronometro a squadre e per coprire le fighe chiave. Abbiamo anche Alexander Kristoff per gli sprint, lui è in gran forma, quindi penso che possa fare un ottimo lavoro e sostenere la squadra in alcune tappe”.

Il team Katusha deve essere concentrato fin dall’inizio del Tour perchè le tre tappe in Corsica saranno dure, soprattutto la terza, è per questo che noi saremo lì un po’ prima del previsto per provarla. Ovviamente, la terza settimana sarà fondamentale, la più difficile, ma è una corsa di tre settimane per cui dobbiamo prestare attenzione a tutti i giorni. Abbiamo fatto tutta la preparazione giusta e siamo pronti e motivati ​​a raggiungere i nostri obiettivi.

Katusha Team 2013 Tour de France Roster:
Pavel Brutt, Alexander Kristoff, Aliaksandr Kuchynski, Alberto Losada, Daniel Moreno, Joaquim Rodríguez, Gatis Smukulis, Yuriy Trofimov, Eduard Vorganov

I Direttori sportivi del Team Katusha: Valerio Piva, Torsten Schmidt, Dmitriy Konyshev

Special

Belkov vince in solitaria la tappa a Firenze

lunedì, maggio 13th, 2013

Dopo una coraggiosa fuga in solitaria per oltre 50 km con il freddo e la pioggia, Maxim Belkov del team Katusha ha vinto la nona tappa del Giro d’Italia 2013 da San Sepolcro a Firenze sulla sua Canyon Aeroad CF. “Sono davvero felice per il risultato di oggi. Era davvero difficile restare distaccato oggi, ma ho mantenuto il mio ritmo e sono riuscito a vincere. Dedico la vittoria alla mia squadra ed al Russian Global Cycling Project. E’ la mia prima vittoria da professionista quindi è speciale”.

Maxim Belkov triumphiert als Solist auf der 9. Giro-Etappe / Foto: Roth

Originario di Izhevsk, la città natale del vincitore del Giro d’Italia del 1996 Pavel Tonkov, il 28enne Belkov si è dato alla fuga con altri due corridori buttandosi poi alla corsa in solitaria, uno scenario perfetto per la sua Canyon Aeroad. E’ stato un attacco pianificato, ha spiegato Belkov dopo la gara “Anche se io sono uno specialista delle crono, la prova a cronometro di ieri sarebbe stata molto difficile. Ho guardato il road book ed ho pensato che una fuga potesse starci oggi, e quindi ho pensato che sarebbe stato meglio salvaguardare le gambe e buttarmici. Ho pensato che era il miglior modo di sfruttare le mie forze.”

Ma Belkov non si sarebbe mai aspettato la vittoria fino a quando ha tagliato il traguardo. “Sapevo che stavano correndo forte dietro di me e non ero certo di vincere. Ho semplicemente fatto il meglio che ho potuto. Negli ultimi 2 km ho avuto così tanti crampi che riuscivo a malapena a pensare. “Belkov, che è con il Team Katusha dal 2012, vive a Prato, vicino a Firenze e viene dalla famosa scuola di ciclismo russa di Udmurtia ed è stato campione europeo U23 TT nel 2007. Lunedi 13 maggio è il primo giorno di riposo del Giro d’Italia, martedì 14 maggio la prima tappa di montagna da Cordenons all’ Altopiano di Montasio.

Canyon e Katusha: imparare da ciscuno, vincere insieme!

Daniel Moreno trionfa alla Freccia Vallone

mercoledì, aprile 17th, 2013

Grande successo per Katusha sul Muur de Huy! Daniel Moreno e Joaquim “Purito” Rodríguez hanno dominato il classico appuntamento sulle Ardenne ottenendo rispettivamente il primo ed il sesto posto.

Sulla ripida temuta salita con il 26% di pendenza Moreno aveva le gambe più fresche superando il traguardo per primo dopo una brillante prestazione all’ultimo chilometro

Moreno: “Purito mi ha aiutato”
“Io sono al settimo cielo per aver vinto la mia gara preferita. Purito ha predetto la mia vittoria fin dalla partenza della gara. Durante la gara abbiamo parlato tutto il tempo e mi ha dato un grande supporto in tutto”, ha detto Moreno.

Il risultato straordinario è stato reso ancora più perfetto con Purito al sesto posto a solo 8 secondi da Moreno – e tutto questo dopo la brutta caduta all’ Amstel Gold Race domenica scorsa.

Spero di poter aiutare Purito ad ottenere una vittoria nelle prossime corse e forse anche domenica prossima alla Liegi-Bastogne-Liegi. ¡Bravo Dani, bravo Purito!

Bärenstarkes Katusha-Duo: Daniel Moreno (li.) und Joaquim Rodriguez / Foto: ROTH

Purito: all’attacco alla Liegi-Bastogne-Liegi.
Dopo questo successo clamoroso i pro di Katusha non riusciranno a trovare uil tempo per tirare il fiato perché domenica 21 aprile, il coronamento della stagione delle classiche sarà la Liegi-Bastogne-Liegi, la corsa preferita di Purito. È la più antica corsa da un giorno nel calendario delle classiche ed è considerata come uno dei più difficili eventi dell’anno a causa dell’andamento collinare che si snoda attraverso la campagna della Vallonia.

La gara di 260km è disseminata di numerose salite ripide. La più famosa è la Côte de la Redoute, che è lunga 2 km e ha una pendenza massima del 20%. Questo è esattamente il tipo di terreno in cui Purito si sente a casa! ¡Venga Purito!

Di seguito i corridori Katusha che correranno la Liegi-Bastogne-Liegi:
Giampaolo Caruso (ITA), Alexandr Kolobnev (RUS), Alberto Losada (ESP), Daniel Moreno (ESP), Joaquim Rodríguez (ESP), Simon Spilak (SVN), Angel Vicioso (ESP), Eduard Vorganov (RUS).

Canyon e Katusha: Imparare da ciscuno, vincere insieme!

Joaquim “Purito” Rodríguez alla fine riceve il meritato titolo UCI World Tour Trophy

martedì, marzo 19th, 2013

Vincitore del WorldTour 2012 – Con nove vittorie, 2 podi alla Vuelta (2 ° posto) e il Giro (3 ° posto), così come la sua vittoria al Giro di Lombardia Joaqium “Purito” Rodriguez ha fermamente stabilito il suo 1 ° posto nell’UCI World Tour ed è andato in pausa invernale, con 692 punti in totale. Questo lo ha messo davanti a Bradley Wiggins e allo sprinter Tom Boonen. Nella competizione a squadre 2012 la squadra Katusha ha concluso al 2 ° posto generale.

Ieri, dopo la prima tappa del Giro di Catalogna a Calella, il capitano di Katusha Purito ha ricevuto l’ambito trofeo World Tour per il 2012 dal presidente dell’UCI Pat McQuaid. Questa era la seconda volta che Purito riceveva questo premio dopo il suo primo successo nel 2010.

Aeroad CF #1 Edition Joaquim

Nella tappa di ieri del Giro di Catalogna Purito è finito nella top ten e ha saldamente sott’occhio la vittoria nella classifica generale di questa corsa a tappe impegnativa. In riconoscimento della sua vittoria World Tour e come motivazione per la prossima stagione, abbiamo creato un’apposita Aeroad CF. Userà questa bici appositamente progettata per la tappa da Girona a Banyoles.

Ci congratuliamo con Purito, ancora una volta per la sua vittoria nell’UCI World Tour 2012 e auguriamo sia lui che al suo team Katusha tutto il successo possibile per la stagione in corso.

Sei anche un grande fan di Purito? Allora forse un meet & greet con lui è esattamente la cosa giusta per te. Scopri qui come si può vincere.

Partecipa adesso! Provaci che sei il più grande Liège-Bastogne-Liège.

lunedì, marzo 18th, 2013

Ha finito la stagione 2012 come numero uno dlla classifica UCI e sarà premiato prima di iniziare il Tour di Catalogna oggi. Ha vinto il Giro di Lombardia e la Fléche Wallone.
He vinto la maglia rosa al Giro d’Italia e la maglia rossa al Tour of Spain.
E adesso è pronto per la stagione 2013

Joaquim

Stiamo parlando ovviamente di Joaquim “Purito” Rodriguez, l’eccezionale corridore spagnolo del Katusha World Tour Team.
Solo da pochi giorni ha vinto una tappa della Tirenno-Adriatico e oggi si presenterà al via del Tour di Catalonia con grande ambizione.

Anche se Purito certamente non sarà privo di motivazione gli abbiamo dato un colpo in più in canna e gli abbiamo fornito una nuova Aeroad CF, che sicuramente attirerà l’attenzione dei fan e dei piloti (si spera già superati da Purito) allo stesso modo.

Aeroad CF #1 Edition Joaquim

Ad ogni modo, siamo felici di poter offrire a voi, nostri fan, qualcosa di veramente speciale oggi.

Cosa puoi vincere:

Potrai andare alla gara su strada classica Liegi-Bastogne-Liegi e vedere da vicino sia il team Katusha, che, naturalmente, Purito, quando i piloti elite pro del mondo affronteranno “La Doyenne”. Naturalmente avrete anche la possibilità di incontrare di persona Purito e immortalare questo momento per i vostri amici. Il nostro Social Media Team vi accompagnerà a vivere lo sport più puro. E, inoltre, i costi di viaggio e alloggio saranno coperti da noi.
Ci sarà un concorso e per tutti i partecipanti premi Canyon e Katusha.

Cosa devi fare:

Per uno sportivo professionista i tifosi sono le persone più importanti, e così è anche per Purito. Se riesci a dimostrargli che sei il suo più grande fan, allora sei la persona giusta per raccogliere questo grande premio.
Inviaci una foto o un disegno (max 5 MB) che mostra quanto appassionato sei e convinci Purito. Utilizza l’indirizzo di posta meetpurito@canyon.com e scrivi nell’oggetto “Io sono il più grande fan di Purito”. Ricorda che l’immagine deve essere tua e di avere i diritti per usarla.
Inviandoci la tua foto ci permetti di pubblicarla su Facebook e sui nostri canali di altri media come Twitter e Canyon.com.
Il termine ultimo per le iscrizioni è il 3 aprile 2013.Ci riserviamo il diritto di escludere dal gioco immagini offensive o inappropriate. Ai dipendenti Canyon o Katusha non è permesso di prendere parteal concorso.

E poi cosa succede?

Caricheremo regolarmente tutte le foto che riceviamo in un album di Facebook in modo da poter vedere chi ha le carte in regola per essere considerato fan di Purito. Se desideri avere il tuo nome Facebook sulla tua foto, scrivilo esplicitamente nella email quando ti iscrivi al concorso. Purito esaminerà tutte le foto e selezionerà la foto più convincente e noi poi annunceremo il vincitore su tutti i nostri canali di comunicazione. Quando questo accadrà, ci metteremo in contatto con te in modo che ti possa dedicare ad un’esperienza davvero fantastica.

Auguriamo a tutti quelli che partecipano al concorso buona fortuna!

Il team Canyon

L’incoronazione dell’ Aeroad CF e di “Purito” Rodríguez

mercoledì, ottobre 17th, 2012

E’stato ufficializzato sabato scorso. La stagione 2012 è ormai storia e per il secondo anno consecutivo la Canyon Aeroad CF è stata incoronata la bici di maggior successo nel palcoscenico professionistico UCI. Dopo che Philippe Gilbert si aggiudicò una vittoria dopo l’altra nel 2011, quest’anno è stata la volta di Joaquim “Purito” Rodriguez ottenere il massimo dei voti UCI – e non privo di “bravado”

Ha iniziato a difendere il titolo dell’ Aeroad CF con le vittorie di tappa alla Tirreno-Adriatico ed al Giro dei Paesi Baschi, con la sua vittoria alla Freccia Vallone e con le sue prestazioni al Giro d’Italia, piazzandosi al secondo posto a soli 16 secondi dal vincitore Ryder Hesjedal.

Weiter im Rosa Trikot Joaquim Rodriguez, 12. Etappe Seravezza - Sestri Levante, GIRO d'ITALIA  2012 / Foto: ROTH-FOTO


Nella sua seconda importante corsa a tappe della stagione 2012, la Vuelta Espana nella sua nativa Spagna, Purito ha impressionato ancora una volta per la sua forma eccellente vincendo tre tappe e tenendo a lungo la maglia rossa prima di accettare la sconfitta dai suoi rivali spagnoli Contador e Valverde.

Nella sua ultima corsa della stagione 2012 Purito si è assicurato la sua corona vincendo un monumento del ciclismo, il Giro di Lombardia. Ha poi superato leader di Bradley Wiggins nella classifica UCI, per un totale di 692 punti, 91 punti davanti a Wiggins e 282 davanti a Tom Boonen.

Etappensieger Purito, Spanien-Rundfahrt 2012, 12. Etappe / Foto: ROTH

Nella gara a squadre il team British Sky ha ottenuto la vittoria generale, seguito dal team russo Katusha attualmente sponsorizzato da Canyon.
Ammettiamo che questo dimostra l’impressionante prestazione che ci imprime di ottimismo per il futuro.

Canyon & Katusha: imparare da ciascuno, vincere insieme.

Rodriguez vince il Giro di Lombardia, in testa alla classifica UCI con Canyon

lunedì, ottobre 1st, 2012

Con una grande vittoria all’ultima classica italiana della stagione, Joaquim Rodriguez del Team Katusha ha ottenuto la sua 10^ vittoria della stagione 2012 aggiudicandosi la testa nella classifica mondiale UCI, con 692 punti battendo il vincitore del Tour de France Bradley Wiggins che aveva 601 punti.

In sella all’Aeroad CF 9.0 del team Katusha, Rodriguez ha ottenuto la vittoria al Giro di Lombardia sotto la pioggia battente diventando il primo spagnolo a vincere questa corsa dopo ben 106 anni di storia. Rodriguez ha attaccato sulla salita finale di 3 km, 7,4% di pendenza media, 15% massima sulla salita di Ello-Villa Vergano ed è stato in grado di staccare il forte gruppo all’ inseguimento.

RADSPORT / LOMBARDEI-RUNDFAHRT / 29.09.2012 / ROTH

Questo è il trionfo più importante di tutta la mia carriera, ha detto il 33enne Rodriguez nel post-gara. “Per me questa è stata una stagione perfetta: ho vinto la Freccia-Vallone, il secondo posto al Giro d’Italia ed il terzo posto alla Vuelta a Espana. Avevo due obbiettivi al Giro di Lombardia : vincere questa corsa prestigiosa e dominare la classifica UCI World Tour e sono riuscito in entrambe le cose. Quindi sono davvero felice.” ha dichiarato Rodriguez : “E’ difficile sapere se sono stato il corridore più forte nel corso dell’anno, e Wiggins è stato sicuramente il miglior corridore nelle corse a tappe”, ha detto Rodriguez, sul podio sia al Giro d’Italia che alla Vuelta a España . “Tutto quello che posso dire è che il 2012 ha certamente visto il miglior Joaquim Rodriguez ci sia mai stato.”

Con la chiusura della stagione 2012 Rodriguez guarda al 2013, spiegando “Devo lavorare sulle cronometro, come sempre,” ha detto. Rodriguez corre con la TT bike Speedmax CF di Canyon e spiega “Ho migliorato un sacco nei test sulle crono quest’anno, ma devo ancora lavorare molto nella galleria del vento durante l’inverno per non sprecare quello che ho fatto fino ad oggi. In salita, invece, credo di poter competere con i più forti e qualche volta sono io il più forte. ”

Vuelta 2012: Purito continua a dominare la classifica generale della Vuelta

lunedì, agosto 27th, 2012

I numerosi tifosi a bordo strada lo hanno sostenuto. Il 33enne catalano gioca in casa e ne ha ovviamente approfittato. Nella terza tappa Joaquim Rodriguez ha nuovamente dato prova delle sue qualità in sella alla sua Aeroad CF confermando il suo vantaggio in classifica generale.
Nella tappa di 196 km da Andorra a Barcellona ha lasciato il posto aammettere a Philippe Gilbert che si è accaparrato la sua prima vittoria della stagione.

9. Etappe Spanien-Rundfahrt Philippe Gilbert (BMC)  und Purito Rodriguez (Katusha)

“Sono così commosso”, ha detto il catalano al traguardo. “Conosco questi posti da quando mi allenavo come dilettante ed ora sono qui sul podio come leader della classifica generale della Vuelta a España e l’entusiasmo è semplicemente incredibile”.

Secondo Purito la tappa non è stata dura. Il 33enne di Barcellona ha anche aggiunto che la possibilità di fuga è arrivata molto presto. “L’unico pericolo erano i favoriti della vittoria assoluta che sono ancora in forma”, ha spiegato Rodriguez aggiungendo: “Ma sono molto soddisfatto per l’esito della tappa”.

Dopo il trasferimento di ieri da Barcellona oggi è il primo giorno di riposo. Martedì si riparte in Galizia con una tappa relativamente piana. Mercoledì la prima crono individuale di questa Vuelta. Al giro di boa dei 40 km circa della cronometro i corridori devono superare i 490mt del Monte Castrove. Si prevede una tappa emozionante.

Incrociamo le dita per Katusha e per Purito che ci regalerà una prestazione fantastica sulla Speedmax CF Evo!

Canyon e Katusha: imparare da ciascuno, vincere insieme!