Irina Kalentieva vittoriosa sulla sua nuova Grand Canyon CF

La campionessa russa del Topeak-Ergon Racing Team ha sorpreso tutti con la sua vittoria alla gara HC della Coppa Maremma.

irina_sieg2

Il Topeak-Ergon Racing Team e numerose altre squadre pro europee hanno accettato l’invito di Thomas Frischknecht e SRAM a prendere parte alla Coppa della Maremma che si è svolta in Toscana, Italia.
Kalentieva, Kurschat e Lakata hanno raggiunto la città medievale di Massa Marittima dai vari angoli d’Europa. La Kalentieva ha interrotto il suo allenamento a Maiorca, Alban Lakata è venuto più o meno direttamente dalla Sunshine Cup di Cipro e Kurschat ha temporaneamente accantonato i suoi preparativi per la prossima stagione nel suo nativo Palatinato.
L’obiettivo di questo evento d’inizio stagione è stato principalmente quello di permettere ai corridori di familiarizzare con le nuove bici da corsa 2011 e fare apportare eventuali piccole modifiche, in collaborazione con il team di supporto gara di SRAM.

Venerdì sera l’attuale campione del mondo di marathon Lakata e il campione tedesco di fondo Kurschat hanno gareggiato nella gara sprint su un tortuoso percorso di 500mt nel centro della storica e pittoresca cittadina di Massa Marittima, con il sottofondo di musica assordante. L’intera manifestazione si è svolta alla luce dei proiettori, ed è stata trasmessa in diretta televisiva italiana. Gli specialisti di fondo Lakata e Kurschat non hanno avuto la vivacità nelle gambe per riuscire a fare una volata di effetto.

Sabato è stato completamente impegnato dai servizi fotografici, le interviste e le uscite di gruppo con i giornalisti ed i partner sponsor, ed il paradiso dei single trail intorno a Massa Marittima ha fornito un ambiente davvero ideale per questo.

Domenica la gara di fondo ha offerto il giusto finale. Alle 9,20 del mattino le Elite Ladies hanno dato inizio all’evento, con un percorso ricco di single trail, alcuni dei quali molto scivolosi e bagnati a causa della pioggia caduta nella notte. Dopo una caduta all’inizio della gara il primo corridore a passare in vantaggio è stata la francese Cecile Ravanel, mentre la Kalentieva e l’attuale campionessa del mondo Wloszczowska seguivano ad appena 20 secondi. La russa ha migliorato di giro in giro e alla fine del 3° giro ha dato il meglio di sè per cercare di colmare il divario sulla Ravanel. Tra il 4° e il 6° giro, Irina è riuscita a passare in testa alla gara ed ha subito aperto un divario di 20 secondi sulle inseguitrici, ed è riuscita a mantenere questa posizione fino al traguardo. Ed in questo modo il suo primo evento sulla nuova hardtail in carbonio ha portato immediatamente alla vittoria.
La Kalentieva era al settimo cielo dopo la gara: “Sono davvero sorpresa. Sono appena tornata dal mio campo di addestramento e non ho fatto alcun allenamento extra di cross-country. Non mi aspettavo di poter vincere su un percorso tecnico così impegnativo. Questa vittoria ha dato una spinta enorme alla mia preparazione per tutte le prossime gare della stagione! ”

irina_sieg_1

Sag uns Deine Meinung

Kommentare