Il primo training camp del team Katusha

Si è tenuto a metà dicembre, poco prima di Natale. Proprio pochi giorni fa l’UCI ha confermato gli ultimi pro, la rotazione sta lentamente volgendo al termine e dopo l’ondata delle vacanze di novembre, la pausa invernale è già finita per la maggior parte dei corridori professionisti. Lo stesso vale per i membri del nostro nuovo team Katusha che hanno completato il training camp della stagione 2012 pochi giorni fa. Come fornitore della squadra abbiamo dovuto presenziare inviando una delegazione Canyon in Italia portando la nuova bici con il design del team.
La settimana in Toscana è stata un’occasione per conoscersi, per testare l’attrezzatura e per definire gli obiettivi della nuova stagione. La squadra russa pedala ancora sotto la guida del vecchio Gerolsteiner con Hans-Michael Holczer come Direttore Generale. Siamo felici di contare anche sull’appoggio dei nostri due Canyon Heroes Michael Rich ed Erik Zabel, in qualità di consulenti durante la prossima stagione.
Grande è stato l’entusiasmo e numerose le aspettative di tutti i partecipanti perché era la prima occasione di incontro e per il momento anche l’ultima. Questo perché alla fine del mese, in cui si terrà il training camp a Mallorca, molti dei corridori saranno già impegnati nelle prime gare della stagione, come, ad esempio il Tour Down Under (17-22 gennaio 2012).

Il programma è stato molto incalzante con il settaggio delle bici per i corridori, il servizio fotografico, l’allenamento e così via, ma grazie all’atmosfera rilassata è stato possibile contenere lo stress.
Dopo il giro di presentazioni è stato finalmente il momento di iniziare con la presentazione dell’equipaggiamento della squadra ed il settaggio delle bici dei corridori.
Signori, siamo orgogliosi di presentare il telaio plurivincitore in test Ultimate CF SLX e la macchina da strada per i pro l’Aeroad CF nel design del team Katusha. Le prime reazioni dei corridori sono state molto positive.
Michael Rich ed i nostri meccanici hanno spiegato tutto e mostrato le geometrie della nuova bici, le specifiche e le innovazioni tecniche rispondendo nel dettaglio ad ogni domanda.
E’ stato un grande successo perché le bici sono state, come previsto, molto apprezzate!

Dopo che i membri della squadra avevano preso confidenza con i nuovi equipaggiamenti, ogni bici è stata settata per ciascuno di essi sotto l’occhio vigile dell’ex pro Gerolsteiner, Ronny Scholz. Il passaggio ad un nuovo prodotto è una sfida importante – anche per i professionisti e la messa a punto richiede pertanto un po ‘di tempo e soprattutto una certa abilità tecnica. Sono necessarie delle regolazioni specifiche sugli attacchi, i manubri e le selle fino ad ottenere una bici che sia perfettamente adatta alle esigenze di ogni singolo corridore. La stessa procedura vale per le scarpe, appositamente progettate da Shimano, fino all’abbigliamento, dai calzini ai guanti. Dopo il completamento del settaggio non è rimasto che testarle e farci l’abitudine. Ciò ha richiesto un giro in pieno inverno toscano. I corridori sfrecciavano lungo le strade a temperature veramente piacevoli e sempre sotto la supervisione del consulente ed ex-pro Erik Zabel. Il team internazionale, con i suoi membri di punta Denis Menchov e Joaquin Rodrigues, è ben coeso ed insieme hanno stabilito grandi obiettivi per il 2012. Pedalare in gruppo ha costituito una parte importante del programma di allenamento quotidiano così come l’allenamento in piccoli gruppi e la formazione teorica sugli sprint analizzando i video.
Il primo training camp è stato un successo a tutto tondo e guardiamo con entusiasmo alla nuova partnership russo-tedesca e soprattutto ad una grande stagione agonistica 2012.

Sag uns Deine Meinung

Kommentare