Avanti il prossimo: vi introduciamo Marco Bühler, il nuovo atleta del Canyon Factory Enduro Team

All’ età di soli 20 anni Marco Bühler è il più giovane atleta del Canyon Enduro Factory Team. Nella sua carriera relativamente breve, ha già ottenuto diversi successi e siamo molto felici di accompagnarlo nella sua carriera della scena enduro professionistica. Una cosa è certa – siamo sicuri che sentiremo parlare molto di più di questo ragazzo nel corso della stagione, perché Marco è molto motivato e non vede l’ora di iniziare a correre!

Nome: Marco Bühler
Data di nascita : 10 Giugno 1992
Domicilio: Gunzesried / Allgäu, Germany

Portrait Marco Bühler / Foto: Privat

Trek Bike Attack Lenzerheide 2012: 14° posto
Milka Wheels of Speed Amateur Willingen 2012: 5° posto
Specialized Enduro Series Sammerberg 2012: 13t° posto
Specialized Enduro Series Kirchberg 2012: 15° posto
Specialized Enduro Series 2012: 14° posto
Crema Cycle Short Track Willingen 2012: 3° posto
CaiDom Brixen 2011: 9° posto

Ciao Marco,
Congratulazioni. Siamo felici che tu faccia parte del Canyon Factory Enduro Team.

Solo alcuni anni fa l’enduro era quasi una disciplina esotica. QIest’anno il primo Campionato del Mondo di Enduro fa il suo debutto e questo è un bello sviluppo. Come hai iniziato ad andare in bici? Hai avuto un modello in particolare che ti ha ispirato?

Grazie mille. Non vedo l’ora di far parte della nuova squadra e di affrontare la prossima stagione con il nuovo Campionato del Mondo di Enduro.
Quando avevo 15 anni ho iniziato ad andare in bici con mio padre. Pertanto, all’inizio non avevo la forma fisica e l’esperienza in eventi competitivi come il cross country, cosa che la maggior parte dei miei avversari hanno. La mia prima vera gara è stata la Trek Bike Attack nella regione di Lenzerheide, che è ancora uno dei migliori successi della mia stagione di gare. Nella stagione seguente ho cominciato a guidare gli eventi per i Mountain Heroes e così sono stato coinvolto nell’enduro.
Uno dei modelli a cui mi ispiro è René Wildhaber, uno dei piloti più veloci nell’enduro. Tuttavia, questo non è l’unico motivo per cui lo ammiro. Penso anche che abbia una personalità molto interessante. È molto con i piedi per terra e vive e respira per lo sport e la montagna. Mario Thoma è un altro dei miei modelli. E ‘stato il mio manager nella squadra Mountain Heroes e un ottimo amico. Mario si è stato un grande discesista in passato.

Conosci già le bici Canyon grazie all’esperienza con i Mountain Heroes. Parlaci un po della tua esperienza con la moto Strive.

Per me la Strive è la bici ideale per quasi ogni tipo di corsa. Si tratta di una bici efficiente in pedalata, assorbe bene le asperità ed è anche ottima scalatrice. In discesa si apprezzano i veri punti di forza della Strive. L’interasse un po’ corto e il movimento centrale più basso si combinano per rendere la bici vivace, agile e il pilota si sente confidente su qualsiasi tipo di terreno. Sia che tu stia pedalando a velocità estremamente elevate o in terreni lenti, la Strive è una bici di prim’ordine.

Voller Einsatz beim Dakine Trailfox 2012

Il 2013 sarà per te la prima stagione da pro rider. Cosa cercherai di più durante la stagione e quali sono i tuoi obiettivi principali?
“Il termine pro suona strano per me, perchè per me i miei modelli di riferimento o i piloti che ammiro sono i veri pro.
Più di tutto guardo alla squadra, ai miei nuovi compagni e soprattutto alle gare di quest’anno. Quest’anno mi concentrerò sulla Serie Enduro tedesco e un paio di gare anche altri, compresi gli eventi che fanno parte della serie di mondo. Per me la cosa più importante è quello di migliorare i miei risultati e le prestazioni e di continuare a godere in sella alla mia moto.”

Come ti stai preparando all’inizio della stagione?

Per me in inverno è importante staccare un po’ la mente dal ciclismo in modo da poter fare un sacco di sci di fondo, l’allenamento in palestra o nel centro di arrampicata indoor. A metà del mese di febbraio sono di nuovo in sella e via a Sospel in Francia per il training camp. All’inizio di aprile le prime gare si svolgeranno in Francia.

Cosa fai quando non sei in sella alla tua bici?

Questa è una domanda difficile. In inverno, la mia più grande passione è la neve e lo sci. Sto attualmente ottenenedo la licenza di Maestro di Sci. In estate mi piacerebbe fare un po’ più di roccia e tour in montagna perchè le montagne sono tutto per me. Sto anche studiando economia aziendale presso l’Università di Scienze Applicate di Kempten.

Grazie per il tuo tempo e ti auguriamo il migliore inizio della nuova stagione!

Sag uns Deine Meinung

Kommentare